Acquirente per la prima volta FOMO: 3 consigli per farti andare avanti quando lo stress dell’acquisto a casa colpisce duramente

Foto: James Bombales

Shannon Stach e il suo fidanzato recentemente messo un’offerta in una grande casa di Toronto, uno che potevano immaginare sistemarsi e crescere una famiglia in. Hanno perso l’offerta di soli $2,500.

“Siamo rimasti scioccati”, dice. “Quella era la nostra prima volta in questo processo di mettere un’offerta verso il basso.”

Con quasi 30 proiezioni a casa sotto la cintura e un matrimonio all’orizzonte, Stach, assistente sociale e psicoterapeuta registrata, sta dando un’occhiata a ciò che alcuni dei suoi clienti sperimentano durante il loro viaggio di acquisto a casa: FOMO.

FOMO — la paura di perdere — è una forma di ansia sociale causata dall’assenza di eventi che stanno accadendo altrove. Prevalente tra i giovani, FOMO è spesso associato con l’uso dei social media, dove gli utenti possono monitorare costantemente ciò che i loro coetanei stanno facendo. Il bisogno di sentirsi connessi e coinvolti in un’esperienza comune è un istinto umano. Eppure, alcuni acquirenti di case si sentono gli effetti di FOMO – che essi non possono mai essere in grado di partecipare al sogno di essere proprietario di una casa. Stach attribuisce questo alle alte aspettative sociali, specialmente per quelli come lei che sono in procinto di prepararsi per la vita familiare.

“Non viene solo dalla famiglia forse che ci chiedono,’ Quando ti sposi? Quando avrai figli?”Non voglio avere figli finché non posso avere una casa, e molto spesso le persone non possono comprare case, quindi mancano questo punto chiave”, dice. “Per le donne inizia ad andare alle loro teste. , ‘Il mio orologio biologico sta ticchettando, ma non posso comprare una casa. Non voglio avere figli in un condominio.'”

Stach spiega che FOMO, se lasciato incontrollato, può fester in problemi psicologici più grandi. Le vittime di FOMO potrebbero impegnarsi in un comportamento di spesa impulsivo come liberazione dalle restrizioni finanziarie del risparmio per le spese di acquisto della casa. Gli acquirenti per la prima volta possono anche sperimentare pensieri negativi o sviluppare sintomi di ansia generale — irritabilità, tristezza, oppressione toracica e palpitazioni cardiache. Uno studio americano condotto da Homes.com in 2018 ha scoperto che un acquirente su tre ha pianto dallo stress ad un certo punto del processo di acquisto della casa.

“Vedo molte persone che poi interiorizzano questo e ottengono quei sentimenti o pensieri di non essere abbastanza bravi o di non misurarsi con altre persone, il che può creare tutta questa spirale discendente che porta dal FOMO di non essere in grado di comprare una casa a, ‘Beh, non sono abbastanza bravo nella mia vita’”, dice Stach.

Steve Massaroni, un broker con Sutton Admiral’s The Brokers Group, ha lavorato con la sua giusta quota di acquirenti di case per la prima volta. Ha visto di prima mano come il processo non familiare della caccia alla casa possa stressare i proprietari di case speranzosi.

“È un ottovolante emotivo”, dice. “Stai facendo tutto questo in cima al lavoro, più i bambini. E ‘ tutto in cima alla tua norma. Per un acquirente per la prima volta, è qualcosa fuori dalla loro zona di comfort. A nessuno piace essere fuori dalla loro zona di comfort.”

Per coprire qualsiasi” punto dolente ” della transazione, Massaroni premia i suoi clienti ogni volta che superano una pietra miliare del primo acquirente-una bottiglia di vino alla prima firma dell’offerta, o un addetto alle pulizie durante il giorno del trasloco.

“Sono un agente immobiliare. Sono abituato a comprare, vendere e muoversi. Acquirenti per la prima volta-è la loro prima volta”, dice. “Non l’hanno mai fatto prima. Hanno davvero bisogno di loro tenuto in mano, per ascoltare il piano, fare qualche compito, capire esattamente vogliono che vogliono, prendere una decisione istruita.”

Per prevenire l’ansia e ridurre al minimo gli effetti della FOMO, ecco alcuni consigli che Massaroni e Stach raccomandano:

Crea una lista top-5, ma spera solo di ottenere due

Restringere ciò che vuoi può aiutarti a tenerti a terra. Quando si lavora con un cliente, Massaroni li fa compartimentare le cose che devono avere in una casa fino a cinque elementi, ma solo per impostare le loro aspettative così in alto.

“Se ne prendono due, allora la casa è buona”, dice Massaroni. “Non c’è una casa perfetta là fuori.”

Massaroni predica che l’organizzazione è la chiave, quindi impostare un piano per il futuro aiuterà gli acquirenti per la prima volta a immaginare che tipo di casa richiederanno per le loro esigenze ancora future.

“Cerco di convincere i miei nuovi acquirenti di casa a fare un piano di vita di uno, cinque e dieci anni perché li guida nel modo giusto”, dice. “Se dicono che vogliono avere una famiglia o bambini, o avere animali domestici, come un cane, vorranno essere vicini a scuole e parchi.”

Non prendere la colpa interna per un problema esterno

Mantenere la tua routine regolare di mangiare sano ed esercitare, dice Stach, è una parte importante della pratica della cura di sé in situazioni di stress elevato come l’acquisto a casa. È anche fondamentale essere consapevoli di come parli a te stesso.

“Sii davvero consapevole che non comprare una casa non si basa su una condizione di non essere abbastanza buono”, dice. “È davvero difficile con ciò che sta accadendo in questo momento nel nostro mercato, nella nostra economia e nella nostra società.”

Prendere la colpa interna per un problema esterno porterà alla tortura emotiva. Nuovi acquirenti di case dovrebbero fare attenzione a non prendere l’onere per gli svantaggi nel mercato immobiliare che sono al di là del loro controllo.

” Questo è il tipo di ambiente in cui ci troviamo. E ‘ un gioco di indovinelli. Stai sparando a salve e non sai cosa succederà”, dice Stach.

Elimina il rumore che induce ansia

Se l’interrogatorio di una zia sulla tua ultima guerra di offerte al barbecue di famiglia sta diventando sotto la tua pelle, va bene cambiare il canale di conversazione. Conversazioni produttive di incoraggiamento e supporto possono essere edificanti per un acquirente per la prima volta, ma ci dovrebbero essere limiti se si sta vivendo FOMO.

“Direi di essere davvero consapevoli di impostare i confini di quanto sei sul tuo telefono, quanto comunichi a persone specifiche”, dice Stach. “Se questa volta è davvero stressante per te e stai vivendo FOMO, devi impostare dei limiti e dire: ‘Questa è una conversazione che non sono in grado di avere in questo momento. Posso essere felice per i miei amici, ma non sono ancora pronto ad avere conversazioni complete su questo processo con loro.'”

Massaroni raccomanda un approccio più drastico: sintonizzarsi tutti insieme.

“Ecco dove gli acquirenti di casa per la prima volta devono smettere di leggere i giornali e fermare il destino e l’oscurità e smettere di andare online e impazzire”, dice. “Elimina il rumore.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.