Come scegliere un tema WordPress: 11 Cose da cercare

Molte decisioni vanno a creare il sito web WordPress perfetto, dalle implementazioni a livello di sito alla messa a punto. Mentre il processo è diverso per tutti, trovare il giusto tema WordPress è una sfida universale.

Secondo i tuoi visitatori, il tuo tema è fondamentalmente il tuo sito web: è ciò che guardano, interagiscono e ricordano. L’aspetto e l’interattività del tuo sito influiscono non solo sul modo in cui le persone vedono la tua presenza online, ma sull’intero marchio. In poche parole, il tuo tema deve essere consegnato.

Chiunque può costruire un tema WordPress, e dopo aver fatto qualche ricerca potrebbe sentire come tutti hanno. Ci sono migliaia e migliaia di temi là fuori, sparsi in decine di mercati, dai creatori che vanno dai singoli sviluppatori alle organizzazioni riempite. Che cosa è più, tutto il controllo di qualità è su voi.

Dato tutto questo, non ti rimprovererei di sentirti un po ‘ sopraffatto. Come puoi essere sicuro che stai installando il miglior tema WordPress per il tuo sito?

Per rendere il vostro processo di ricerca un po ‘ più facile, discutiamo 11 qualità essenziali da considerare quando si sceglie un tema. Se un tema soddisfa queste linee guida, è un degno contendente per il tuo front-end.

Crescere il Tuo Business Con HubSpot Strumenti per i Siti in WordPress

Tema WordPress Essentials

  1. Prezzo
  2. Aspetto e
  3. Personalizzazione
  4. Reattività
  5. Compatibilità Cross-Browser
  6. Plugin di Supporto
  7. SEO-Friendly
  8. Prestazioni
  9. Aggiornamenti
  10. Supporto Clienti
  11. Ricezione Positiva

Prezzo

Alcuni temi WordPress sono gratuiti, mentre molti sono a pagamento, o “premium”.”Per prima cosa, chiediti: Sei disposto a spendere un po ‘ di più per un tema premium? Ci sono molte scelte praticabili in entrambe le categorie, quindi non sentirti costretto ad acquistare un tema premium, specialmente se sei un principiante e non hai il budget.

Se si finisce per scegliere il percorso gratuito, trovare un tema semplice, leggero e flessibile che si può facilmente personalizzare. Diffidare di temi gratuiti con pochi download, in quanto questi potrebbero essere mal codificati o contenere malware. Per evitare questi, attenersi alla directory ufficiale del tema WordPress, diramarsi ad altri distributori di temi popolari, se lo desideri, e controllare i nostri temi preferiti gratuiti blog WordPress per ulteriori raccomandazioni.

Sta diventando sempre più difficile giudicare un tema esclusivamente sul costo. Detto questo, un tema premium di alta qualità che migliora il tuo sito web è uno dei migliori investimenti che puoi fare. Inizia compilando un elenco di funzionalità di cui il tuo tema ha assolutamente bisogno. Se riesci a trovare solo queste funzionalità tra le opzioni premium e hai un po ‘ di denaro da risparmiare, non lasciare che il prezzo ti scoraggi.

Look and Feel

Con i soldi fuori strada, discutiamo di cosa sono i temi WordPress: look and feel. Sopra ogni altra cosa, il tuo tema dovrebbe:

  • Visivamente integrare il contenuto del tuo sito web.
  • Essere facile da navigare.

Probabilmente hai pianificato il tuo marchio e un senso di come vuoi che il tuo sito appaia ai visitatori, in base al tuo tipo di attività. Siti web WordPress per un blog di cibo, un negozio di abbigliamento online, e un agente immobiliare saranno tutti un aspetto diverso, e quindi richiedono temi diversi.

Se non sei sicuro dell’aspetto, valuta alcuni siti Web appartenenti ad altre aziende del tuo settore per capire meglio quali progetti si aspettano le persone. Se i tuoi siti preferiti sono costruiti con WordPress, potresti anche essere in grado di scoprire quale tema stanno usando.

Non importa le scelte di stile, il tema deve essere intuitivo da usare ed esplorare, soprattutto per i nuovi visitatori. La semplicità è la chiave qui-ciò che gli utenti vogliono dovrebbe essere immediatamente evidente dalla home page. Se il tema è ingombra di effetti e caratteristiche, invierà molti utenti direttamente al pulsante “indietro”. Gli effetti alla moda andranno e verranno, ma una grande esperienza utente è sempre rilevante.

Il modo migliore per testare questo? Prova la demo del tema, in genere collegata alla pagina principale dell’elenco dei temi. Questo vi darà una sensazione di come il proprio sito potrebbe apparire ed eseguire con lo stesso tema. Un tema potrebbe anche offrire più siti demo che è possibile importare direttamente sul proprio sito e popolare con il proprio contenuto. Prendi il tema Astra gratuito, ad esempio:

pagina demo per il tema WordPress Astra

Fonte immagine

Un’altra nota qui: Ricorda che non tutti gli utenti avranno la stessa esperienza di navigazione sul web come te. Alcuni hanno disabilità o limitazioni che influenzano la loro capacità di interagire con i tuoi contenuti, quindi il tuo tema (e il tuo sito Web nel suo complesso) deve essere accessibile a tutti.

Ogni tema di qualità è dotato di strumenti di accessibilità, ma assicurati sempre di questo e consulta la nostra Guida definitiva all’accessibilità del Web per ulteriori indicazioni.

Personalizzazione

le Probabilità sono, voi non troverete un tema il cui layout predefinito corrisponde alle vostre esigenze esattamente, che è il motivo per cui il tema deve essere personalizzabile

naturalmente, tutti i temi sono personalizzabili a misura, ma troppo poche scelte di limitare notevolmente la vostra capacità di personalizzare il proprio sito e ottimizzare l’esperienza dell’utente, mentre troppi rallenterà il vostro sito. Se un elenco di temi offre una demo customizer, prova per vedere se è possibile aggiungere elementi della pagina che si desidera e modificare l’aspetto in base al proprio marchio.

Inoltre, non dovresti dover rompere PHP for Dummies ogni volta che vuoi aggiungere un elemento o riorganizzare il tuo layout. Per apportare queste modifiche senza sforzo, trovare un tema che si integra con un drag-and-drop page builder plugin come Elementor. In questo modo, puoi cambiare tema mantenendo lo stesso builder a cui sei abituato.

Reattività

Probabilmente ti rendi conto di quanto sia importante per il tuo sito avere un bell’aspetto su tutti i dispositivi, poiché più della metà del traffico web proviene da telefoni cellulari o altri dispositivi palmari. Un tema WordPress reattivo rileva la dimensione della finestra del browser e cambia il layout della pagina per migliorare l’esperienza di navigazione. Questo non è solo un vantaggio — è una necessità.

La maggior parte dei temi WordPress che vedrai sono tecnicamente reattivi, come indicato nella descrizione del tema. Ma questo non garantisce pagine reattive di alta qualità. Dovresti testarlo prima di attivarlo.

Utilizzando la demo di un tema, ci sono alcuni modi per controllare responsive design. È possibile aprire la demo su un dispositivo mobile, ridurre le dimensioni della finestra del browser per valutare in che modo le modifiche di layout, o, se si utilizza il browser web Google Chrome, provare la simulazione di diversi dispositivi mobili sul tuo desktop con gli Strumenti di sviluppo (non preoccupatevi, non codifica qui):

il test di un tema WordPress responsive design con Chrome DevTools

Fonte Immagine

Compatibilità Cross-Browser

Sia Chrome, Safari, Firefox o Internet Explorer, i visitatori stanno andando a preferire diversi browser web. Tutti i temi popolari funzionano bene su tutti i browser moderni e lo diranno nelle loro descrizioni. Se si desidera eseguire alcuni test da soli, è semplice come aprire la demo in alcune finestre del browser diverse.

Supporto plugin

I plugin sono necessari per realizzare qualsiasi cosa in WordPress oltre gli strumenti di blogging di base di WordPress core. Il tema deve essere pienamente compatibile con la maggior parte o tutti i plugin WordPress che si prevede di utilizzare per la condivisione sociale, funzionalità di e-commerce, moduli di contatto, ottimizzazione SEO avanzata, ecc.

Ancora una volta, un tema stimabile avrà questo coperto. Ma se stai sfogliando alcuni temi meno noti, verifica dalla descrizione che funzionano con plugin popolari. In caso contrario, è meglio cercare un’alternativa che lo faccia.

SEO-Cordialità

Il tema gioca un ruolo importante per ottimizzare il vostro sito WordPress per la ricerca. Dopo tutto, il tema aiuta a rendere le pagine che i bot di ricerca strisciare attraverso. Un tema con codice disordinato dice a questi bot che il tuo sito è di bassa qualità, danneggiando il posizionamento del tuo sito web.

Tieni presente che la maggior parte delle descrizioni dei temi include “SEO-optimized” o qualche variazione, ma è meglio eseguire alcuni test per convalidare. È possibile controllare la qualità del codice del tema incollando l’URL demo nel validatore di markup W3C.

il validatore di markup W3C

Fonte immagine

Inoltre, considera di limitare la ricerca del tema esclusivamente ai temi adatti alla ricerca.

Prestazioni

Il SEO è strettamente correlato alle prestazioni, che è la velocità con cui le tue pagine tendono a caricarsi. Tempi di caricamento più rapidi influenzano il posizionamento nei motori di ricerca più elevati, un maggiore coinvolgimento dei visitatori e un aumento delle conversioni. Perché? Perché gli utenti di Internet sono impazienti. Lo standard per i siti Web oggi è un tempo di caricamento medio inferiore a tre secondi, anche se questo varierà in base alla quantità di contenuti per pagina.

Per assicurarti che il tuo tema non rallenti il tuo sito, evita temi ricchi di funzionalità. Probabilmente non userai la maggior parte degli effetti che offrono e i tuoi file del tema saranno inutilmente grandi. Più grandi sono i file del tuo sito web, più tempo impiegheranno le tue pagine per essere caricate.

I temi mal codificati possono anche ridurre le prestazioni: attenersi ai temi a caricamento rapido ed evitare questo problema. Per ulteriori informazioni sull’accelerazione del tuo sito web, consulta i nostri suggerimenti per migliorare le prestazioni di WordPress.

Aggiornamenti

Tra nuove funzionalità, patch di sicurezza, correzioni di bug e miglioramenti delle prestazioni, WordPress aggiorna molto. Avrai bisogno di un tema che tenga il passo.

Le descrizioni dei temi includeranno un attributo “Ultimo aggiornamento”, che è un buon indicatore del fatto che il tema rimanga costantemente aggiornato. Se un tema è stato aggiornato negli ultimi mesi, andare avanti con esso. Qualsiasi aggiornamento più vecchio di sei mesi è meno promettente, ed evitare qualsiasi tema che non è stato aggiornato in due anni o più.

Assistenza clienti

I temi WordPress più pagati sono dotati di almeno alcuni mesi di assistenza clienti premium. Dopo questa scadenza, avrete la possibilità di rinnovare su base mensile o annuale. Se prevedi di utilizzare questo vantaggio in futuro, assicurati di calcolare il costo di un abbonamento di supporto ricorrente nella scelta del tema.

Tieni presente che i temi gratuiti raramente offrono le stesse opzioni di supporto di quelli premium. Sei da solo se incontri problemi importanti – ecco perché il tema che scegli dovrebbe almeno venire con istruzioni di installazione complete e risorse di supporto (ad esempio, forum o una knowledge base).

Ricezione positiva

Infine, non ignorare ciò che gli altri clienti hanno detto sul tema. Cerca un numero elevato di installazioni attive, valutazioni a cinque stelle e recensioni positive. Non c’è una regola difficile qui, ma qualsiasi tema con un conteggio dei download a migliaia e almeno una manciata di recensioni vale la pena provare.

Ricerca ora, Risparmia tempo dopo

La scelta di un tema per il tuo sito WordPress può essere un lavoro intimidatorio e talvolta noioso. Data l’importanza del tema, tuttavia, è sempre utile mettere in ricerca prima di installarne uno. Seguire queste linee guida per restringere la ricerca per le migliori opzioni-in questo modo vi farà risparmiare tempo speso affrontare eventuali complicazioni lungo la strada.

 Usa gli strumenti HubSpot sul tuo sito web WordPress e collega le due piattaforme senza gestire il codice. Clicca qui per saperne di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.