Quanto tempo per tenere Yoga Posa per ottenere tutti i benefici?

‘La posa in realtà inizia quando vuoi uscirne.’

Yoga è tutto di sfidare i propri limiti e raggiungere nuove fasi di forza e flessibilità.

Ma non dovresti mai allungare oltre la capacità. Il dolore acuto non è ciò per cui viene praticato lo yoga.

Lo yoga dovrebbe essere qualcosa che non vedi l’ora. Non dovrebbe diventare un compito che si teme.

Dovresti raggiungere il giusto equilibrio tra tentativo e tolleranza per raccogliere i benefici miracolosi e scientifici dello yoga.

Vi siete mai chiesti quanto tempo si dovrebbe dedicare ad ogni posa per ottenere risultati efficaci?

Ti sei preoccupato se stai ripetendo gli esercizi per il giusto numero di volte?

Queste domande non hanno risposte definitive.

Quali sono i fattori che determinano la durata di ogni posa Yoga?

  1. La tua forma fisica.
  2. La tua età – Dovresti sforzarti troppo durante la pratica dello yoga. Un bambino o una persona anziana non dovrebbero tenere posture yoga per lungo tempo se causa loro dolore.
  3. Condizioni mediche. Non tentare mai alcun esercizio se il medico ti vieta.
  4. La tua forza di volontà – Lo Yoga dovrebbe essere praticato quando sei pronto per esercitare. Non dovrebbe essere forzato.

Firma per ricevere aggiornamenti sui nuovi articoli!

Quali sono i vantaggi di tenere una posa Yoga?

  1. Aiuta a costruire la forza.

La tua forza e resistenza sono migliorate in modo significativo tenendo una posa per un tempo più lungo.

È perché i muscoli del tuo corpo devono lavorare di più per mantenere una posa e diventano più forti nel processo.

  1. Migliora la circolazione nel tuo corpo.

Tenendo yoga pone per una maggiore tempo assicura che le pompe di sangue a tutte le parti del corpo. Migliora notevolmente il flusso sanguigno.

  1. Ti dà spazio per le emozioni.

Quando esci dalla tua zona di comfort durante lo yoga, sperimenterai le tue emozioni a un livello maggiore.

Mentre lavori sull’esercizio, la tua mente può concentrarsi sui sentimenti interiori. Ti aiuta a liberare le tue preoccupazioni quotidiane e concentrarti sul tuo vero sé.

È come se tutto affondasse nella pancia e nelle gambe durante lo yoga. Inizi a sentirti tranquillo e la tua mente diventa radicata.

  1. Migliora la respirazione.

La maggior parte di noi non respira abbastanza aria fresca. Lo yoga ti aiuta a concentrarti sulla respirazione.

Ti permette di inalare ed espirare più profondamente e più liberamente.

  1. Migliora la flessibilità del corpo.

Lo yoga allunga il collo, la colonna vertebrale e i fianchi. Allenta i muscoli stretti del corpo. Porta a una maggiore flessibilità e resistenza.

Srotolare i muscoli porta ad alleviare lo stress e la depressione.

  1. Riduce un mal di schiena e mal di testa.

Lo yoga è una cura naturale per alleviare tutti i dolori fisici e mentali. Tenendo le pose per la giusta quantità di tempo rafforza la vostra energia spinale alleviare il mal di schiena, e alleviare il mal di testa.

  1. Aumenta il potere digestivo.

Una combinazione di esercizi di respirazione profonda e stretching che mirano alla ghiandola addominale ti aiutano a digerire pasti abbondanti e cibo abbondante. Contribuiscono a ridurre il gonfiore e l’indigestione in larga misura.

Lo yoga è anche uno dei modi efficaci attraverso i quali è possibile bruciare calorie. Leggi questo post su come lo yoga aiuta a bruciare calorie per saperne di più.

  1. Allevia i crampi mestruali.

Lo yoga rende più forti i muscoli addominali e dello stomaco. Aiuta ad alleviare il dolore mestruale in larga misura.

  1. Calma la mente, preparandoti alla meditazione.

Yoga in ultima analisi, rende la mente calma. I kriya e le asana nello yoga ti aiutano ad andare in meditazione profonda.

Per quanto tempo dovresti tenere una posa yoga?

Il periodo per il quale si tiene una posa yoga dipende dallo stile dello yoga, si sta praticando.

Dipende anche dalla tua esperienza e dalla flessibilità del corpo.

Quando si inizia, si sarà in grado di tenere una posa per un massimo di pochi secondi. La vostra pratica iniziale sarà per circa 10-15 minuti.

Come si inizia a ottenere una presa sullo yoga, questo periodo aumenterà.

Con l’esperienza, sarai in grado di tenere le asana più a lungo. La sessione giornaliera può iniziare della durata di 60 a 90 minuti.

Sperimentare è la chiave del successo a lungo termine nella meditazione e nello yoga.

Ciascuno dei singoli esercizi di yoga richiede tempo di mantenimento separato.

Alcuni esercizi hanno prese più lunghe in pose yoga, mentre altri hanno prese più corte.

Per esempio:

  • Vinyasa Yoga scorre con il respiro da una posa all’altra. Quindi, c’è poca o nessuna presa delle posture durante questo processo.
  • Nel caso di Hatha Yoga, ci sono 27 pose. In ognuno di questi, la posa richiede una presa più forte per costruire flessibilità. Le pose yoga devono essere mantenute per almeno 2-5 minuti.
  • In Ashtanga Yoga, deve essere di almeno cinque respiri profondi per postura.
  • Yin Yoga ti farà tenere tratti passivi per più di cinque minuti.
  • Le rotazioni pelviche e le flessioni spinali richiedono circa 1-2 minuti per ogni ciclo.
  • Tendine del ginocchio pone praticata per 3-6 respiri (15 secondi) può dare buoni risultati.
  • Le pose da ciclismo per le gambe possono essere eseguite da 30 a 40 movimenti. (Ripeti una o due volte)
  • La posa di rotazione delle gambe viene praticata per cinque volte con ciascuna gamba e quindi con entrambe le gambe unite. (Ripetere 1-2 volte)
  • Sarp asana è fatto rotolando 30 a 40 volte. (Una o due ripetizioni)
  • Il tratto gatto-mucca viene ripetuto per 2-3 minuti.

e altri esempi:

  • Per Bikram Yoga pose (26 posture praticate in una stanza riscaldata a 105 gradi. Fahrenheit), l’allenamento totale dura circa 90 minuti)
    1. Le prime 13 posizioni in piedi includono l’inalazione per 1 minuto e l’espirazione per 1 minuto in un ciclo di dieci respiri. La posa della mezza luna dura circa 45-60 secondi con 10 secondi di flessione posteriore.
    2. Per le curve pieganti in avanti, il padahastaasana dura 30 secondi, seguito dalla posa dell’aquila per 10-20 secondi.
    3. La posa della testa in piedi, la posa dell’albero e il supporto della punta sono tenuti da 10 (per il bilanciamento del bastone) a 60 secondi per l’arco in piedi.
    4. La posa del cadavere, o “savasana”, viene tenuta per 2 minuti.
    5. Cobra, mezza locusta e locusta piena durano per 10 secondi ciascuno. L’arco del pavimento viene tenuto per 20 secondi e la ditta fissa per 40 secondi.
    6. Dopo il completamento di questa sequenza, ogni postura viene ripetuta per una sessione di allenamento totale di 90 minuti.

Dal momento che sei interessato a sviluppare flessibilità, forza, equilibrio e resistenza, devi tenere le pose più a lungo.

Su base generale, è necessario tenere le posizioni yoga per circa 10-12 respiri.

Con la pratica, puoi anche andare fino a 30 respiri. Ti aiuterà a tenere la posa per circa 3 minuti.

È meglio contare il tempo in respiri (un ciclo di respiro è un’inalazione profonda seguita da un’espirazione completa).

Collegare le pose con il respiro mantiene la mente impegnata e concentrata.

Quando si combinano yoga e meditazione, è necessario tenere le pose più a lungo.

Quante volte al giorno dovresti praticare lo Yoga?

Praticare Pilates una volta al giorno è sufficiente. Tuttavia, se sei fisicamente preparato e hai il tempo, puoi praticare lo yoga due volte al giorno.

Fallo regolarmente per un mese o due per ottenere risultati tangibili. Essere regolari è più importante del numero di volte che si pratica.

Quante ripetizioni per ogni posa Yoga dovresti fare?

Non ci sono regole dure e veloci per il numero di ripetizioni per ogni posa yoga.

Lascia che le esigenze del tuo corpo e la forma fisica personale dettino il numero di ripetizioni per ogni posa yoga.

Per i principianti, quando il corpo non è flessibile, puoi fare più ripetizioni di ciascuna delle asana con meno tempo di mantenimento.

È possibile aumentare lentamente il numero di ripetizioni e il tempo per tenere le asana con la pratica.

Nei riti tibetani, il numero massimo di ripetizioni raccomandate è 21. Hatha Yoga di solito prescrive 2-3 ripetizioni di ogni posa.

Tuttavia, è meglio aumentare il tempo di mantenimento per ogni posa rispetto all’aumento del numero di ripetizioni.

Ad esempio, è sufficiente tenere la posa del cobra (bhujang) per circa 60 secondi. Non sono necessarie più ripetizioni.

Interrompi se senti dolore in qualsiasi parte del tuo corpo. Riposati e riprova quando sei pronto.

L’eccessivo esercizio di te stesso non farà che smorzare il tuo spirito e sconfiggere lo scopo dello yoga.

La tua salute e l’età giocheranno anche un ruolo cruciale nel determinare il tempo e il numero di ripetizioni per ogni posa yoga. È sempre consigliabile fare una serie di asana ogni giorno, piuttosto che ripetere una singola asana più e più volte.

Se stai attraversando le pose in movimento veloce, allora non avrai abbastanza tempo per sviluppare consapevolezza con ogni posa.

Chiediti: “Cosa sta succedendo in questo momento?”

Sii consapevole del tuo respiro, pensieri, emozioni del corpo, spirito ed energia.

Passare un po ‘ di tempo con queste pose permetterà alla riflessione e alla consapevolezza di attraversare il tuo corpo. Sarai in grado di andare più a fondo per trovare te stesso, il tuo corpo, le tue idee e le tue emozioni.

Speriamo che questo articolo su quanto tempo dovresti tenere una posa yoga abbia risposto alle tue domande e ti abbia guidato sulla strada giusta per gli esercizi di yoga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.