Quanto valgono i miei benefici?

Il tuo stipendio è la misura più ovvia di quanto il tuo datore di lavoro valorizza il tuo lavoro, ed è in genere ciò che i potenziali dipendenti guardano prima nel decidere se cercare un particolare lavoro. Eppure benefici ora costituiscono una percentuale sempre più grande della compensazione totale che i lavoratori ricevono, e le imprese devono guardare con attenzione il costo e il valore dei benefici al fine di assicurarsi che essi attirano i migliori candidati di lavoro. Comprendendo quanto valgono i tuoi benefici, puoi fare un vero confronto tra le mele e le mele tra i lavori e prendere decisioni più informate nel tuo percorso di carriera. In particolare, i seguenti vantaggi sono comuni e possono aggiungere un valore considerevole al vostro pacchetto di compensazione.

Tempo libero

Essere pagati per non essere al lavoro è il miglior beneficio che chiunque possa ottenere. Gli Stati Uniti sono noti per essere avari con ferie retribuite e altri periodi di ferie, ma la maggior parte dei datori di lavoro offre ancora almeno alcuni benefici sotto forma di ferie retribuite, vacanze, giorni personali o assenze per malattia. Inoltre, alcuni lavori richiedono pause durante il giorno e alcuni datori di lavoro pagano per quel tempo.

Benefici del governo

La maggior parte dei lavoratori si rende conto che il denaro trattenuto dai loro stipendi va a fornire loro benefici sotto la sicurezza sociale e Medicare, molti dei quali non entreranno in gioco fino a quando non raggiungeranno l’età pensionabile. Ma i datori di lavoro pagano anche in altri programmi governativi, compresi i programmi di compensazione dei lavoratori e l’assicurazione contro la disoccupazione. I pagamenti effettuati sono relativamente piccoli, ma possono fornire vantaggi inestimabili quando ne hai più bisogno.

Stipendio.

Fonte immagine: Getty Images.

Assicurazione

L’assicurazione sanitaria è diventata uno dei benefici più importanti che i lavoratori possono ottenere e, per molti dipendenti, la promessa di copertura assicurativa sanitaria supera qualsiasi stipendio ricevano. Oltre alla regolare assicurazione sanitaria medica, alcuni datori di lavoro forniscono una varietà di altre opzioni di copertura, tra cui disabilità, salute supplementare, dentale e assicurazione sulla vita.

Pensionamento

Molti datori di lavoro integrano i risparmi pensionistici dei loro dipendenti in due modi. In primo luogo, corrispondenti contributi a 401(k) e piani di pensionamento datore di lavoro simili possono contribuire a rafforzare i saldi dei conti pensionistici dei lavoratori. Inoltre, alcuni datori di lavoro apportano contributi di partecipazione agli utili direttamente ai conti del piano pensionistico, indipendentemente dal fatto che il lavoratore partecipi apportando contributi ai dipendenti. Insieme, questi contributi possono sommarsi e crescere nel tempo, fornendo reddito vitale nei tuoi anni post-carriera.

Benefici vari

Infine, alcuni datori di lavoro offrono una serie di altri benefici marginali. Cose come appartenenze palestra, parcheggio dei dipendenti, passaggi di transito, o anche il rimborso tasse scolastiche possono costituire porzioni considerevoli di compensazione per alcuni dipendenti.

Sommando tutto

Quando si combinano tutti questi benefici, troverete spesso che essi costituiscono una frazione considerevole della vostra compensazione totale. La seguente calcolatrice può aiutare a mettere i numeri duri per i benefici ai dipendenti

Nota del redattore: La seguente lingua è fornita da CalcXML, che ha costruito la calcolatrice qui sotto.

* Calcolatrice è solo a scopo di stima, e non è pianificazione finanziaria o consulenza. Come con qualsiasi strumento, è solo accurato quanto le ipotesi che fa e i dati che ha, e non dovrebbe essere invocato come sostituto di un consulente finanziario o di un professionista fiscale.

Per vedere come funziona, iniziamo con un esempio di base. Diciamo che fai $39.000 all’anno, con 10 giorni di ferie pagate, sette vacanze e tre giorni personali. Il tuo datore di lavoro paga l’ 1% per la compensazione dei lavoratori e $500 all’anno per l’assicurazione contro la disoccupazione. Ottieni una copertura medica familiare per la quale paghi 2 250 al mese per coprire la tua quota del 20%, con il tuo datore di lavoro che paga l’altro 80%. Il tuo datore di lavoro paga la partecipazione agli utili del 3% nel tuo 401(k) e corrisponde a un altro 3% dei tuoi contributi.

Quando esegui i numeri attraverso la calcolatrice, scoprirai che il valore dei tuoi benefici aggiunge quasi la metà del tuo stipendio al compenso totale che ricevi. Il tempo libero si ottiene un valore di circa 4 4.000, mentre i contributi alla sicurezza sociale, Medicare, comp dei lavoratori, e la disoccupazione aggiungere quasi $4.000 in più. L’assicurazione sanitaria è la grande spinta, l’aggiunta di $12.000 al vostro pacchetto totale, e contributi pensionistici calcio in un altro $2.340. Alla fine, l’aumento totale è superiore a $18.000.

Prendi in considerazione tutta la tua paga

Prima di guardare a saltare in un nuovo lavoro solo perché lo stipendio è migliore, assicurati di dare un’occhiata da vicino al valore degli altri benefici che ricevi dalla tua posizione attuale. In alcuni casi, ha senso per mantenere quello che sembra una quantità inferiore di up-front pay nel vostro stipendio, perché la compensazione totale finisce per essere più alto quando si prende benefici in considerazione.

Qualcosa di grosso è appena successo

Non lo so di te, ma faccio sempre attenzione quando uno dei migliori investitori di crescita del mondo mi dà un suggerimento azionario. Motley Fool co-fondatore David Gardner e suo fratello, Motley Fool CEO Tom Gardner, appena rivelato due nuove raccomandazioni magazzino. Insieme, hanno quadruplicato il rendimento del mercato azionario negli ultimi 17 anni.* E mentre il tempismo non è tutto, la storia delle scelte di Tom e David mostra che vale la pena entrare presto nelle loro idee.

Per saperne di più

*Stock Advisor restituisce a partire da febbraio 24, 2021

    Trending

  • {{headline }}

Il pazzo eterogeneo ha una politica di divulgazione.

{{{ descrizione }}}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.