The Purse: History, Origin & FAQs

History and origins

Nell’inglese americano, purse e handbag sono sinonimi mentre in Gran Bretagna purse si riferisce esclusivamente a un piccolo sacchetto o portafoglio portato da donne, tuttavia è chiaro che sia la borsa che la borsa condividono le stesse origini. La borsa in pelle è uno dei pezzi più antichi della tecnologia umana: una pelle animale viene forata attorno al suo perimetro e viene inserita una stringa di disegno per creare una borsa che può essere chiusa. Gli antichi geroglifici egizi raffigurano figure che indossano borse dalle loro cinture e borse di tutte le dimensioni erano certamente in uso anche prima di questo periodo.

Una borsa, nel senso britannico della parola, è principalmente una borsa per contenere monete e quindi possiamo supporre che l’uso di borse coincida con l’invenzione di monete nel V o VI secolo AC. I primi borse hanno naturalmente da tempo decaduto, anche se gli archeologi hanno fatto scoprire una borsa di cuoio ornamentale in un tumulo di sepoltura anglosassone che conteneva quaranta monete d’oro.

I Romani avevano la parola ‘bursa’ per descrivere una borsa per il trasporto di denaro e L’Oxford English Dictionary identifica ‘purs’ come Old English in origine. Shakespeare usa la parola nel suo senso moderno in Otello quando scrive la riga ‘Metti i soldi nella tua borsa’.

Prima del XVI secolo, l’abbigliamento non aveva tasche, quindi sia gli uomini che le donne tenevano i loro oggetti di valore in una piccola borsa portata in vita per la massima sicurezza.

<< Guarda la nostra gamma di borse qui qui >>

Borsa nella storia

La chatelaine, che significa letteralmente ‘padrona del castello’ erano ganci ornamentali che le donne indossavano fissati alla loro cintura o cintura da cui portavano una borsa e le chiavi. È qui che la borsa emerge per la prima volta come oggetto di moda, a significare potere e status.

Lo sporran scozzese, che è ancora indossato oggi, è una sopravvivenza di questa prima forma di borsa, necessaria a causa della difficoltà di incorporare tasche in un kilt. Nel tardo Medioevo borse sono state costruite utilizzando pelle tesa su un telaio metallico triangolare e con una chiusura in metallo al posto di una stringa di pareggio, un design molto simile a quello che riconosceremmo come una borsa moderna. Nel diciottesimo secolo, gli abiti da donna, influenzati dai modelli classici, divennero molto più leggeri e la linea di cintura si spostò fino al di sotto del seno e così le borse sottili con un cinturino da polso, note come reticoli, entrarono in moda. Con l’ascesa della classe media nel diciannovesimo secolo, più donne avevano bisogno di una borsa; aumentare le opportunità di svago e di viaggio significava che più donne, non solo la padrona di casa, avevano bisogno di portare biglietti, carte e monete.

Alla fine del XIX secolo un entusiasmo per le cose medievali, influenzato dal revival gotico in architettura e interior design, ha portato ad una moda per la borsa chatelaine. Un’altra forma popolare di borsa vittoriana per uomini e donne, era la “borsa dell’avaro”, così chiamata a causa della difficoltà di ottenere denaro da essa. Questa borsa all’uncinetto, circa dodici pollici di lunghezza, aveva anelli di metallo che potrebbero essere spostati per fissare le monete ad un’estremità della borsa. La borsa potrebbe quindi essere portata in mano o drappeggiata su una cintura. Come nuove tecnologie è venuto avanti, così sono stati incorporati nella produzione di borse, per esempio lo sviluppo di una macchina che potrebbe produrre rete metallica ha portato ad una mania per mesh ‘borse dito’ solo abbastanza grande per portare uno specchio e biglietti da visita. Innovazioni successive come cerniere, plastica e velcro sarebbero tutti incorporati in un elemento che ogni donna del ventesimo secolo sarebbe venuto a considerare essenziale.

Caratteristiche di una borsa

La borsa si evolve continuamente per soddisfare le esigenze di utilizzo contemporaneo. Durante il ventesimo secolo la borsa era utilizzata principalmente per il trasporto di monete, che nella Gran Bretagna pre-decimale erano grandi e pesanti, di conseguenza le borse erano spesso semplicemente una custodia in pelle chiusa da una fibbia. Borse contemporanee sono ora utilizzati principalmente per trasportare le carte e anche se possono contenere un sacchetto di moneta sono in gran parte dato a una sequenza di slot in cui le carte possono essere organizzati. La sicurezza è una caratteristica importante di una borsa e quindi c’è spesso un doppio meccanismo di fissaggio, un popper o una chiusura e una cerniera interna.

Dare una borsa come regalo

Quando dare una borsa come regalo, la superstizione impone che si dovrebbe sempre mettere una moneta in esso: questo porterà il destinatario buona fortuna e garantire che la loro borsa non è mai vuoto. Aggiungere un messaggio personalizzato all’interno o le iniziali del proprietario all’esterno è un modo popolare per rendere il regalo ancora più speciale.

<< Guarda la nostra gamma di borse qui qui >>

Cos’è una borsa in pelle vegana?

Molti attivisti per i diritti degli animali considerano l’industria della pelle come lo sfruttamento disumano degli animali e desiderano vedere un cambiamento negli atteggiamenti pubblici e l’aumento dell’uso di cuoio finto o sostitutivo. Le pelli vegane sono prodotte con un processo chimico e spesso utilizzano poliuretano o polivinilcloruro, questo materiale non è riciclabile e non biodegradabile. Ci sono materiali in pelle vegan come Vegetan in fase di sviluppo che sono biodegradabili al 70%. Le borse in pelle vegan sono probabilmente più economiche delle loro parti in pelle, ma non sono così resistenti.

Come pulire una borsa in pelle

Una pulizia settimanale con un panno umido dovrebbe essere sufficiente per mantenere pulita la borsa. La pelle è un materiale naturale e organico, si scurirà nel tempo e svilupperà una ricca patina. Ci sono creme e balsami specializzati che ti aiuteranno a mantenere l’aspetto della tua borsa, ma la pelle è porosa, quindi qualsiasi macchia liquida colorata deve essere lavata il più rapidamente possibile.

Una borsa in pelle può essere lavata a secco?

Nonostante ciò che la tua lavanderia a secco ti dice, non hai mai una borsa in pelle pulita a secco. Se lo fai non sarà mai più lo stesso.

Una borsa in pelle può bagnarsi?

La pelle può bagnarsi

Dovresti proteggere la tua borsa in pelle evitando l’esposizione a forti raggi solari e l’immersione in acqua, tuttavia, se la lasci cadere in piscina, non è la fine della tua borsa. Primo asciugamano asciugare la borsa e poi roba con telo da cucina, sostituendo se necessario, e lasciare asciugare lentamente. Non usare un asciugacapelli o sedersi su un radiatore. Quando la borsa è asciutta utilizzare un condizionatore in pelle per sostituire gli oli persi e ripristinare la morbidezza della borsa.

Si può impermeabile una borsa in pelle?

Parte dell’attrazione della pelle è che è un materiale poroso e traspirante e quindi non si desidera applicare un qualche tipo di sigillante che lo renderebbe impermeabile all’acqua. L’applicazione di uno smalto neutro dovrebbe essere sufficiente per respingere l’umidità leggera.

L’acqua e la pioggia macchieranno la mia borsa in pelle?

Solo se lo lasci non trattato. Una strofinata con un panno umido dovrebbe rimuovere eventuali segni, è quindi possibile applicare il condizionatore in pelle quando la borsa è asciutta.

Come ammorbidire una borsa in pelle

La lanolina, una secrezione cerosa delle pecore, è tradizionalmente usata per ammorbidire la pelle ed è un componente di molti condizionatori in pelle come il sapone da sella.

<< Guarda la nostra gamma di borse Qui Qui > >

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.